[Video] TEST Mercedes-Benz GLE Coupe guidato in Austria

Grazie ai colleghi austriaci riceviamo questo test sul Mercedes-Benz GLE Coupé, un SUV full-size. La BMW ha governato il segmento per anni con il suo X5 e il suo fratello X6, che scompare di nicchia. Ma il suo regno è finito. Il nuovo re è chiamato Mercedes-Benz GLE / GLE Coupe o Indominus Rex per gli appassionati della saga Mondiale Jurassic.

Nella sua ricerca di creare un battitore X6, Mercedes ha infatti preso la stessa strada del suo rivale, mescolando le proporzioni dritte e coupé, con la robustezza che solo un puro off-roader può offrire. Nella carne, l’auto ha una presenza incredibile, offrendo l’aspetto imponente aspettato da una vettura di sua statura. La Gle Coupe lascia un’impressione di lunga durata, grazie in parte all’inaspettato contrasto tra la sua pura grandezza e le luci posteriori strette, aping il look della Coupé di classe S. E non parliamo nemmeno dei modelli ancora più aggressivi che indossano il body kit AMG, un tratto che viene fornito come standard per i modelli AMG Line come il GLE 450.

A 4.900 mm di lunghezza, 2.003 mm di larghezza e 1.731 mm di altezza, il GLE Coupe è chiaramente un’automobile imponente, anche rispetto alla BMW X6 che presenta un corpo di 9 mm più lungo e più basso di 14 mm e inferiore di 29 mm rispetto alla Mercedes . Il GLE Coupe utilizza il classico GLE come punto di partenza, ma è stato effettivamente rielaborato dal piano terra, i due modelli che condividono solo la loro piattaforma di trazione e piattaforma in acciaio da 2,915 mm. Mercedes-Benz ha modificato la geometria degli assi con larghezze di traccia che aumentano di 3 mm davanti e 60 mm dietro rispetto a quelle del GLE, rispettivamente a 1.658 mm e 1.725 mm.

L’interno è un altro tour de force di successo, offrendo tutto il lusso che ti aspetteresti dal marchio Starry. Non ci sono nascosti che otteniamo le vibrazioni familiari dal layout generale della cabina, prese in prestito in parte da altri modelli. Affiancato dalle bocchette d’aria, la tavoletta familiare è ora posta più alta, più vicina al parabrezza e alla linea diretta di visualizzazione, caratterizzata da uno schermo più grande da 8 pollici e quadrante rotondo, che ricorda quelli presenti nella nuova Classe C o addirittura Mercedes-AMG GT supercar.

Lo spazio è anche all’avanguardia per il GLE Coupé. Malgrado l’impennata leggermente ridotta rispetto al normale GLE, una concessione fatta sull’altare dello stile seducente aka slittamento del tetto, i grandi adulti possono viaggiare in grande comodità, anche nella parte posteriore. La sala è ben risolta, mentre lo stivale sta scattando anche per il Guinness Book con il suo spazio di carico da 650 litri di classe – che a sua volta trasporta l’X6 da un sano 70 litri.

Al lancio, la gamma di motori viene fornita in un ampio spettro di potenza, dal motore turbina V6 da 367 CV a 3,0 litri nel GLE 450 al diesel di serie V6 a 258 cv del livello iniziale del GLE 350d. Nella parte superiore della parte superiore si trova la Mercedes-AMG GLE 63, potente, con un massimo di 585 CV. In Austria, abbiamo provato il dolce diesel 350d V6 e il nuovo modello AMG GLE 63 S Coupe. Il diesel serve fino a 258 cv, ma la sana coppia di 620 Nm al rubinetto (a soli 1.600 giri / min) rende un’impressione più grande di quanto suggerito dalle figure grezze. Il potere di trazione è straordinario con un sacco di riserve di potenza in qualsiasi attrezzatura, nonostante il peso notevole del GLE Coupé (i calibri diesel non hanno meno di 2.250 kg).

La nuova casetta automatica (cambio) è a nove velocità che ha già dimostrato le sue credenziali nella classe E, CLS e S-Class e viene combinata per la prima volta con 4Matic permanente a ruota guidare. Mercedes-Benz ha finalmente deciso di mettere in pausa la sua unità 7G-Tronic, riservata solo al top 63 modello AMG, per motivi legati alla coppia. Decisione brillante! Il nuovo 9G-Tronic è una pesca. L’ampio spessore del rapporto aiuta anche a mantenere bassi i giri, riducendo il rumore e la vibrazione. E dimostra, come il GLE Coupe è raffinato con un minimo rumore del vento e non molta roaring.

Il potente vistoso bi-turbo di V8 5.5 litri AMG è ora ancora più potente. La Mercedes offre in due uscite con 557 e 700 Nm in abbigliamento standard o come modello S con 585 e 760 Nm a sua disposizione. Le sue purosangue risorse sportive sportive mette il GLE 63 in parità con coupes più chiare e più focalizzate in termini di prestazioni. Nella vita reale, questo significa accelerazione super veloce (quotata a 4,2 secondi per il sprint 0-100 km / h) e un’esperienza di guida impegnativa, senza dubbio l’atmosfera che stai. Mercedes-AMG GLE 63 Coupe mette sempre Un grande sorriso sul tuo volto. O è un sorriso? Basta mettere il quadrante rotante del sistema di gestione dinamica Select standard nella sua quinta impostazione (l’AMG offre cinque invece di quattro programmi), chiamato Sport +, e sarai sicuramente d’accordo con noi.

Tutte le Coupé GLE ricevono la trazione integrale 4Matic a trazione integrale posteriore con una distribuzione di coppia di 40:60. Se necessario, il 100% della coppia può essere inviato alle ruote adatte alla parte anteriore o posteriore. Il sistema Dynamic Select Mercedes e la sospensione adattativa Airmatic sono anche standard. Il conducente può modificare la risposta dell’acceleratore, il peso dello sterzo e la fermezza degli ammortizzatori. In Comfort il Coupé svolge il ruolo del tappeto magico, che continua a muoversi senza problemi anche dalle superfici ondulate. Rampa le cose fino a Sport e la sospensione si appoggia sul lato più solido, intaccando la qualità del giro. Ma solo marginalmente. La modalità Sport o Sport + (disponibile solo per modelli AMG e 450) riduce il rotolo e nasconde in modo efficace la notevole quantità di 2 tonnellate più di GLE.

Un altro vantaggio è il sistema Sportivo Direct-Steer standard, che, particolarmente in ambito sportivo, è altrettanto preoccupante come si potrebbe aspettare da una vettura con credenziali Coupe, dando una sensazione rassicurante di solidità. Un approccio rinfrescante alla luce di più luci (lette come prive di ogni sensazione) soluzioni offerte da alcuni dei suoi rivali. Alla fine, la sospensione occasionalmente ferma è solo un piccolo afflitto, specialmente se si ha più controllo e juicing le migliori capacità dinamica fuori dalla vostra auto. E probabilmente sarà dato che hai scelto il GLE Coupe anziché il suo normale compagno stabile, in primo luogo.

Quindi qual è il VERDICT? Mercedes-Benz è riuscito a creare un modello di modellazione di segmento che facilmente tralascia il suo rivale più vicino (e solo rivale, per questo), BMW X6, in termini di immagine, qualità e pura presenza. Praticità e dotazioni generose sono anche grandi vantaggi. La trasmissione automatica a 9 marce, ma veloce, rende un team di sogni con il sistema di trazione integrale 4Matic, mentre lo sterzo diretto sportivo conferma le credenziali sportive GLE Coupe.