Toyota richiama 1,43 milioni di vetture. Difetto airbag

lexus

Toyota ha deciso di richiamare 1,43 milioni di veicoli in tutto il mondo. I modelli coinvolti -Prius hybrid, Prius plug-in e Lexus CT200h- potrebbero avere degli airbag difettosi e potenzialmente pericolosi.
Il richiamo riguarda vetture prodotte tra ottobre 2008 e aprile 2012, 743.000 delle quali vendute in Giappone, 482.000 in America del Nord, 141.000 in Europa, 9.000 in Cina e 46.000 in altri Paesi del Pianeta. La presenza di piccole fessure nel dispositivo di gonfiaggio dei cuscini di protezione potrebbe provocare un gonfiamento parziale e difettoso degli airbag.

I morti registrati per questo motivo ad oggi nel mondo, sono stati undici. Si tratta di dispositivi non costruiti dalla loro azienda partner Takata.

Lo scorso 4 maggio le autorita’ americane avevano gia’ ordinato il richiamo di 35 e 40 milioni di airbag Takata molto diffusi in Usa, amplificando lo scandalo legato ad un difetto di fabbricazione gia’ causa di altrettanti undici morti nel mondo. Un richiamo, questo dell’agenzia americana di sicurezza stradale (NHTSA), che aveva fatto piu’ che raddoppiare il numero di richiami, segnando la piu’ vasta operazione del genere mai avvenuta in Usa.

Il 6 aprile, la casa automobilistica Honda aveva confermato l’esplosione di un airbag Takata che aveva causato la morte di un adolescente che guidava una delle loro macchine in Usa.