[Toscana] Mercedes: Mega festa alla GMG Spa di Firenze per il nuovo Suv

La Mercedes in Toscana ha organizzato una mega festa per presentare il rinnovato SUV.

Era l’anno 2015 quando pubblicammo questa notizia. Da quell’anno, per ben tre volte, sino al 2017 compreso, abbiamo avuto diversi contatti con vari responsabili marketing di una concessionaria a Firenze, inviando progetti, pacchetti, proposte personalizzate sulle esigenze e gli obiettivi, ma con risultati sempre negativi.

Allora ci siamo chiesti se il diniego è causato dalla complessità nel scrivere i nostri piani di comunicazione, ma per saperlo bisognerebbe che il responsabile marketing avesse con noi un feedback. Cosa mai avvenuta.

Siccome questo dubbio non è stato dipanato dal resp.le mktg, in quanto c’è stato una richiesta, poi un diniego come se ogni volta ci hanno preso per il deretano, pubblichiamo il nostro piano marketing in questa pagina, lasciando ai nostri utenti, fra i quali sappiamo esserci esperti di marketing, darci una loro opinione. Grazie.

Saluti a tutti!
__________________
Firenze 27 Novembre 2017

Spett.le Concessionaria Mercedes XYZ – Firenze

Gent.Mi,
in riferimento alla riunione del xx , la agenzia di stampa EMMEGI (di seguito indicata in EMMEGI), con il suo staff di redazione ed il web marketing hanno studiato l’intera situazione ed i dati ricevuti, per questo motivo l’attesa al fine di poter fornire una o più proposte su come raggiungere gli obiettivi di quello che siete-svolgete-producete-vendete-partecipate-organizzate a utenti, media, giornalisti.

Breve premessa

EMMEGI è una agenzia di stampa internazionale che opera su Internet, la cui testata è registrata in Tribunale, nel registro della stampa; inizialmente cartacea nel 1986, poi come agenzia nel 1996. La redazione è composta da freelance giornalisti italiani ed esteri. Il Direttore dell’Agenzia di stampa EMMEGI è un giornalista, dal 1993.

EMMEGI può individuare contenuti ovunque possibile, contattare i canali che più ritiene utili, ed altro ancora, per informare utenti giovani e adulti di varia estrazione sociale.

EMMEGI, per raggiungere gli obiettivi di visibilità della XX, nel 2018, propone la ‘Redazione Digitale’ e l’ufficio stampa virtuale (VPO), ove al suo interno vi sono vari mezzi di comunicazione e non soltanto i due magazine, mercedesroadster.it e toscanamagazine.com

REDAZIONALI, COMUNICATI, NOTIZIE, FOTO, IMMAGINI
Ogni singolo contenuto ha un obiettivo differente e va studiato per inserirlo nel contesto più adatto.

Il ‘Virtual Press Office’ è un ufficio stampa composto da giornalisti, il quale utilizza la tecnologia Internet, per questo si identifica in ‘virtuale’. Il VPO si avvale del ‘Dispaccio telematico’, più avanti spiegato nel funzionamento.
Il VPO, qualora vi sono i presupposti e le condizioni professionali, può essere un supporto ad altri uffici stampa di vostri partner, esclusivamente in occasione di eventi da voi organizzati. L’obiettivo di collaborazione, fra gli uffici stampa, è concordare la mailing list dei media/giornalisti ed il contenuto dei comunicati da spedire, al fine di evitare sovrapposizioni inutili ed avere un risultato congiunto sui media e nei social.
Il VPO può fare da filtro con i media per i contatti con l’azienda, concordando anche eventuali interviste. Esempio intervista: “http://mercedesroadster.it/intervista-gianni-martino-amministratore-delegato-car2go-italia-e-country-manager-sud-europa/”http://mercedesroadster.it/intervista-gianni-martino-amministratore-delegato-car2go-italia-e-country-manager-sud-europa/ . Un giornalista dello staff VPO può decidere se presenziare agli eventi, qualora vi sono giornalisti invitati da coordinare.
Il VPO può chiedere rettifiche e modifiche ai contenuti pubblicati da altri, sui loro media, se scritti in modo inesatto o fuorviante.
Il VPO può coordinare il cliente nella scelta di servizi da terzi, purché rientrano nell’ambito della comunicazione svolta da EMMEGI.

UN ESEMPIO DI COMUNICAZIONE UTILIZZANDO IL VPO
La XYZ organizza un evento X su un target Y di vario tipo per i giovani, le donne, i medici, le gestanti, i cavalieri di malta osj, partecipa come sponsor ad uno sport, od altro. La EMMEGI, in collaborazione con il vostro referente in azienda (ad es. il resp.le mktg), individua chi, cosa, quando, come, dove, al fine di valutare e attivare una comunicazione più adeguata, per un iter specifico e raggiungere quel target Y, giornalisti X ed i media Z.

IL REDAZIONALE, (A chi serve, perché farlo, quale risultati).
Un “redazionale” con foto e/o un video (se è disponibile), è a tutti gli effetti una pubblicità, come lo è anche il comunicato, salvo quando trattasi di contenuti socialmente utili. Il redazionale viene pubblicato previo pagamento al media scelto. Quanti redazionali ogni giorno/settimana/mese? Quali sono i risultati di visibilità?Conviene fare i redazionali? Queste e altre domande hanno risposta studiando vari parametri ed è un compito dell’agenzia di stampa EMMEGI, in coordinazione con il resp.le mktg.

-^-

DISPACCI TELEMATICI – HYPERLINK “http://reporterspress.it/dispacci/”http://reporterspress.it/dispacci/
I dispacci di EMMEGI vengono spediti per posta elettronica ogni giorno a 123mila professionisti della informazione, nostri personali e riservati contatti, inseriti in una mailing list. Fra questi 483 lavorano in testate toscane.

LA NEWSLETTER – Come comunicare On & Off Line
Ogni mese, salvo problemi tecnici e logistici, la redazione di EMMEGI pubblica on line e/o spedisce off line una newsletter agli iscritti di vari target; noi attualmente disponiamo di 18 mailing list per raggiungere utenti interessati a: geopolitica, diritto internazionale, diritti umani, ambiente, salute, medicina, alimentazione, nutrizione, sport, motori, moda, economia, finanza, mercato, ed altri. Per avere una idea delle newsletter on line, indichiamo tre magazine: “http://mercedesroadster.it/nl/”http://mercedesroadster.it/nl/, , “http://ridersbike.net/newsletter/”http://ridersbike.net/newsletter/ . “http://nutrizionesalute.info/newsletter-nutrizionesalute-info/”http://nutrizionesalute.info/newsletter-nutrizionesalute-info/ E’ possibile creare newsletter personalizzate su eventi e prodotti purchè i post sono già pubblicati nel Ns magazine X o Y (costi da concordare extra con il cliente).

WEBMKTG & SEO
Il Web Marketing è in pratica il Marketing applicato al canale Web (on-line), la cui finalità è quella di attirare visitatori interessati ai propri prodotti/servizi visibili in rete. Quindi catturare l’interesse del testo per poi stimolare un’azione (informarsi, approfondire, comprare). Il SEO è un servizio del Web Mktg; consiste nel studiare il posizionamento di ogni contenuto nei motori di ricerca (non solo google). La EMMEGI investe sul webmktg&Seo, su ogni testata. “http://reporterspress.it/network-press-by-emmegi-agenzia-di-stampa-servizi-di-new-media-marketing/”http://reporterspress.it/network-press-by-emmegi-agenzia-di-stampa-servizi-di-new-media-marketing/

ALCUNI SERVIZI EROGATI DA EMMEGI PRESS, ANCHE IN PARTNERHSIP
La realizzazione di servizi fotografici professionali, come anche i video per spot, video interviste, video report, vengono studiati di volta in volta su cosa c’è da svolgere, dove, per quanto tempo, con chi, come, se necessita di un solo operatore o una troupe, ed altro ancora. Non è possibile fornire un costo standard. Ovviamente la EMMEGI, congiuntamente con il cliente, valuta tutti i preventivi ricevuti dai rispettivi partner, scegliendo quello che si ritiene più adatto alle esigenze di comunicazione visiva. I servizi che proponiamo con partner esterni: “http://mercedesroadster.it/troupes-video-e-tv-prestazioni-e-produzioni-coordinate/”http://mercedesroadster.it/troupes-video-e-tv-prestazioni-e-produzioni-coordinate/

MAGAZINE PERSONALIZZATO
Qualora la XX decide di avere un suo prodotto editoriale, su Internet o cartaceo, la EMMEGI studierà, insieme al resp.le mktg dell’azienda, la migliore soluzione professionale, dai contenuti ai costi economici. Il magazine sarà gestito dalla redazione EMMEGI ed è differente da una sezione notizie nei siti web e blog aziendali o qualsiasi altro cartaceo, in quanto la informazione è di tipo giornalistico; il magazine verrà inserito nel net work delle testate di EMMEGI come supplemento, qualora il direttore è un giornalista dell’agenzia stampa, mentre il condirettore può non essere indispensabile, ma se c’è è un giornalista, però potrebbe farlo anche il titolare dell’azienda, l’Amm. Del.to, Il Presidente, il resp.le mktg.

Fra i social net più utilizzati, ove divulghiamo contenuti, indichiamo Facebook, ma siamo anche su Linkedin, Twetter, Google+, ed altri:
Emmegi Agenzia stampa: “https://www.facebook.com/emmegipress/”https://www.facebook.com/emmegipress/
Giornalisti Italiani: “https://www.facebook.com/giornalisti/”https://www.facebook.com/giornalisti/
Mercedesroadster.it:  “https://www.facebook.com/mercederoadstermagazine/”https://www.facebook.com/mercederoadstermagazine/
Cavalieri di Malta OSJ:  “https://www.facebook.com/knightsmagazine/”https://www.facebook.com/knightsmagazine/
MTBike Cavalieri Malta OSJ: “https://www.facebook.com/cavalierimaltamtbteam/”https://www.facebook.com/cavalierimaltamtbteam/
Mercedes Registro Italiano SLK: “https://www.facebook.com/mercedesroadster/”https://www.facebook.com/mercedesroadster/
Bike Riders:  “https://www.facebook.com/bicisportblog/”https://www.facebook.com/bicisportblog/
MTBike Riders: “https://www.facebook.com/ridersbikemagazine/”https://www.facebook.com/ridersbikemagazine/
Gruppo Ciclisti Italia, “https://www.facebook.com/groups/bikingriders/”https://www.facebook.com/groups/bikingriders/
Il gruppo ove periodicamente pubblichiamo selezionate notizie su mercedes: “https://www.facebook.com/groups/mercedesbenzsportcars/”https://www.facebook.com/groups/mercedesbenzsportcars/

LINKEDIN / GIORNALISTI
“https://www.linkedin.com/in/emmegipress/”https://www.linkedin.com/in/emmegipress/ , “https://www.linkedin.com/groups/3667539″https://www.linkedin.com/groups/3667539

ACCORDO DI RISERVATEZZA
“http://reporterspress.it/emmegipress-accordo-di-riservatezza-collaboratori-staff-consulenti-sponsor-partner/”http://reporterspress.it/emmegipress-accordo-di-riservatezza-collaboratori-staff-consulenti-sponsor-partner/

PRESENTAZIONE AGENZIA STAMPA EMMEGI (Brochure)
“http://reporterspress.it/wp-content/uploads/2011/10/EMMEGIPRESS-PRESENTAZIONE_ridotto-1.pdf”http://reporterspress.it/wp-content/uploads/2011/10/EMMEGIPRESS-PRESENTAZIONE_ridotto-1.pdf
Statistiche chieste da Y della X su due magazine: mercedesroadster e toscanamagazine ; i dati sotto indicati possono avere errori tecnici, sui quali EMMEGI si esula da qualsiasi problematica e controversia.

Nei magazine pubblichiamo soltanto contenuti, niente inserzioni di banner o simili.

I magazine di EMMEGI, dal 2018 privilegeranno i partner che investiranno economicamente e parteciperanno quindi allo sviluppo, e selezioneremo sponsor di meritevole livello imprenditoriale.

Divise Team Cavalieri di Malta OSJ – bdc/mtb – Emmegipress-Bicisport-ridersbike.net
“http://mercedesroadster.it/ordine-dei-cavalieri-di-malta-o-s-j-si-dota-di-ufficio-stampa/”http://mercedesroadster.it/ordine-dei-cavalieri-di-malta-o-s-j-si-dota-di-ufficio-stampa/ 
 “http://mercedesroadster.it/mercedesroadster-magazine-attiva-il-suo-dominio-con-il-patrocinio-ordine-di-malta-osj/”http://mercedesroadster.it/mercedesroadster-magazine-attiva-il-suo-dominio-con-il-patrocinio-ordine-di-malta-osj/

PRESENTAZIONE MAGAZINE MERCEDESROADSTER
Il magazine nasce nel 2000 come newsletter del Mercedes Registro Italiano SLK, e sue derivate, unico esistente al mondo, nato nel 1998; tra i suoi fondatori XX. Nel corso degli anni l’evoluzione della newsletter off line in blog on line, sino ad oggi come magazine. La grafica è cambiata nel tempo ed oggi si ha anche una copertina centrale è intercambiabile periodicamente. La linea editoriale persegue l’obiettivo primario della informazione globale e non soltanto a livello italiano, come potrebbe ingannare la estensione ‘IT’ del dominio. I contenuti sono in prevalenza notizie, da fonti diverse, pubblicati anche nella loro lingua d’origine. Il target del magazine: “http://mercedesroadster.it/il-target-di-mercedesroadster-magazine/”http://mercedesroadster.it/il-target-di-mercedesroadster-magazine/ La EMMEGI è accreditata presso l’ufficio stampa della DAIMLER a Stoccarda e sue filiali estere, dalle quali riceviamo comunicati e notizie.

TARIFFE/PROMO – SERVIZI PROFESSIONALI
Servizi di comunicazione disponibili per XYZ
Virtual Press Office (VPO), lavoro di ufficio stampa su Internet + servizio WebSeo = Euro + IVA, per 12 mesi,
Magazine Digitale (1 MD) con un direttore responsabile, giornalista. Compreso servizio WebSeo = Euro + IVA, per 12 mesi.

Pacchetti 12/24 mesi – Servizi professionali di Comunicazione
Virtual Press Office + Magazine Digitale + WebSEO = Euro, per 12 mesi + IVA, (Sconto 15%).
Virtual Press Office + Magazine Digitale + WebSEO = Euro, per 24mesi + IVA, (Sconto 25%).

Promozione servizio Comunicazione 12 mesi
Virtual Press Office + Redazionali Telematici (max 6 al mese nei Ns magazine X o Y, con testi differenti) + Newsletter on line pubblicata ogni mese nel sito web del magazine X o Y, ove viene inserito il o i redazionale/i già pubblicati su quel magazine + WebSEO = Euro + IVA (già scontato).

Tariffe e promozioni valide sino a fine Dicembre 2017.

FEEDBACK CON IL CLIENTE
Il lavoro da svolgere, fra EMMEGI e la XYZ, deve essere mediante scambio di continui o periodici feedback con un unico referente in azienda, al fine di raccogliere notizie utili da rielaborare, studiare, valutare, divulgare poi sui media, ai giornalisti, nei magazine più idonei, agli utenti sui social net.

SPESE A PIE’ DI LISTA – DOCUMENTATE
Le spese di trasferta, vitto, alloggio, ed altro come ad esempio vettura a noleggio gratuito (se necessario), saranno concordate ed a carico del cliente e tutte documentate.

NOTA DI CORRETTEZZA SU DIFFUSIONE CONTENUTI NEI MEDIA
Informiamo, per dovere di correttezza e serietà professionale, che i media ed i giornalisti non sono obbligati nel pubblicare quanto ricevono. La EMMEGI cerca, per quanto possibile, nel far pubblicare i contenuti che invia ai suoi contatti esterni. Le eventuali richieste di pagamento, su pubblicazione di comunicati e redazionali, in mezzi extra a quelli che gestiamo, sono sempre a carico del cliente previa accordi e se ritenuti utili ai fini della diffusione comunicativa.

RISERVATEZZA – PROPRIETA’ INTELLETTUALE – DIRITTO D’AUTORE©
Questo documento, i precedenti già spediti, anche negli anni passati, sempre alla vostra gentile attenzione, gli eventuali allegati, hanno un carattere riservato. Di conseguenza vi impegnate a non divulgare/applicare a terzi l’esistenza, i termini e le condizioni in esso contenuti e/o le singole modalità di attuazione di esso a chicchessia, anche dentro l’azienda, fatta eccezione per il caso in cui tale divulgazione sia imposta dalla legge o sia autorizzata per iscritto dall’autore del contenuto, cioè Federico Mattaliano.

Quanto sopra è una sintesi del lavoro che verrà svolto per la XYZ. Il contratto comprenderà le modalità, i tempi di esecuzione, la descrizione del lavoro da svolgere punto per punto, e verrà inviato quando le parti concorderanno per la stipula e procederanno alla firma.

IL DIRETTORE DELLA EMMEGI PRESS
.^.
PAGE 8
__________________

42 commenti su “[Toscana] Mercedes: Mega festa alla GMG Spa di Firenze per il nuovo Suv

  1. Riportiamo i vari commenti ricevuti in altro magazine che, a richiesta, preferiscono averli qui dentro:

    (Mario) = Si parla di un piano di comunicazione articolato che comprendeva servizi di comunicazione di alto livello professionale per ampliare la visibilità della concessionaria, ma non posso pubblicarli. Posso dire che la concessionaria aveva chiesto anche dei preventivi su video spot, trailer, ecc. Se ha riferito che i costi chiesti erano esosi, mi chiedo quanto avrebbero giudicato il lavoro di una troupe televisiva professionale. Forse sono abituati a fare le nozze con i fichi secchi?

    (Orlando) = se ritengono tale proposta ha costi esosi, secondo me sono abituati a spendere poco ed avere nulla, altrimenti con i fichi secchi vai poco lontano!

    (Uriel) = Ma lo sapete cos’è il ‘Virtual Press Office’ scritto in quella propsta ? Io si e ve lo spiego: è un ufficio stampa composto da giornalisti, il quale utilizza la tecnologia Internet, per questo si identifica in ‘virtuale’. Il VPO si avvale del ‘Dispaccio telematico’.

    Il VPO, qualora vi sono i presupposti e le condizioni professionali, può essere un supporto ad altri uffici stampa di vostri partner, esclusivamente in occasione di eventi da voi organizzati.

    L’obiettivo di collaborazione, fra gli uffici stampa, è concordare la mailing list dei media/giornalisti ed il contenuto dei comunicati da spedire, al fine di evitare sovrapposizioni inutili ed avere un risultato congiunto sui media e nei social.

    Il VPO può fare da filtro con i media per i contatti con l’azienda, concordando anche eventuali interviste.

    Un giornalista dello staff VPO può decidere se presenziare agli eventi, qualora vi sono giornalisti invitati da coordinare.

    Il VPO può chiedere rettifiche e modifiche ai contenuti pubblicati da altri, sui loro media, se scritti in modo inesatto o fuorviante.

    Il VPO può coordinare il cliente nella scelta di servizi da terzi, purché rientrano nell’ambito della comunicazione.

    Se è vero che ha giudicato un lavoro di questo tipo esoso…lasciateli perdere…non vale la pena di starci dietro!

    (Zaklina) = Per fare un buon SEO con risultati devi star dietro alla azienda, quindi è come se fossi un dipendente o quasi…ti ci vorrà almeno, dico un 1400/1600 euro al mese ?

    Nella proposta parlano di promozione nei social net, sociale media marketing, attività di ufficio stampa, dispaccio telematico, newsletter, magazine digitale, il SEO.

    (Webm&SEO) = 12 mesi di lavoro con uno staff di quel tipo ci vuole 70/80mila euro; per 24 mesi il doppio. Hanno fatto una proposta promo con vari servizi, per 12 mesi. Avranno chiesto almeno 40mila euro, altrimenti ci rimetti…

    (Concita) = La gestione di un progetto di web marketing completo, la mia agenzia chiede un minimo di investimento mensile di 1.500€ (tra gestione da parte nostra e investimento in pubblicità).

    Non prendiamo in considerazione richieste con budget inferiori, perché nella nostra esperienza – di oltre 15 anni nella gestione di progetti web in moltissimi settori – è il minimo investimento necessario per ottenere risultati significativi.

    (Ubaldo) = Tutti questi servizi svolti per una azienda costano tanti soldi. Io e mio padre investiamo su una parte di serviz riteniamo indispensabili. Per esempio l’ufficio stampa costa 35mila euro, il SEO 15mila euro, poi c’è il social web marketing, la pubblicità ed altro, siamo intorno ai 400mila euro/anno su un fatturato di 80milioni euro, in pratica molto poco rispetto ad altre aziende che investono sul milione euro/anno.

    (Lisa) = Un magazine digitale con annessi e connessi costa almeno 300mila euro all’anno. Se poi hai firme note i costi lievitano. Una agenzia stampa può costare da minimo 1 milione Euro a svariati milioni euro. Quel concessionario è bene che si informi invece di dire cavolate.

    1. Il responsabile marketing “aveva chiesto un pacchetto che comprendeva solo la visibilità su quello che sono-svolgono-producono-vendono-partecipano in due magazine.”

      Sti cazzi…Mica poco…ed hanno giudicato esosi i costi chiesti ?

      Ma icchè pensano codesti imprenditori di pagare i professionisti con le noccioline ?

  2. Vengo a conoscenza da colleghi toscani che il concessionario Mercedes GMG Spa di Firenze, ha sbertucciato il direttore di questa testata. Inoltre ha espresso illazioni offensive su questa proposta giudicandola esosa. Confermate o smentite?

      1. Nell’altra discussione avevo commentato così:”La gestione di un magazine digitale costa tanti soldi, almeno 100 mila euro se bastano. Devi pensare che hai una redazione con almeno tre o quattro giornalisti. Soltanto il direttore responsabile costa sui 30/40mila euro. Per me gli imprenditori non si rendono conto che fare comunicazione in modo serio, costante, ha dei costi e quindi giudicano il lavoro altrui esoso!”.

      2. La toscana e la peggio regione per il lavoro professionale, ove la meritocrazia è inesistente ed è facile incontrare imprenditori di questo tipo che, spesso, hanno la quinta elementare in tasca.

      3. Le aziende che conosco in tutto il mondo, sanno che fare comunicazione seria servono investimenti notevoli, altrimenti se presumi di fare le nozze con i fichi secchi, come ha scritto qualcuno in questi commenti, vai poco lontano.

        1. Per mia esperienza diretta a Torino, un piano di comunicazione e consulenza: 6 mesi
          Redazione e invio di massimo 6 comunicati stampa, Organizzazione di interviste, Rassegna stampa, € 24.000 + Iva poi c’erano le spese standard previste € 1.500 + Iva.

          Con 28mila euro a Torino non ci sono agenzie di comunicazione che ti cagano. Forse voi in Toscana siete abituati al gratis, poi vi lamentate dei risultati…

          1. A Milano le cifre sono più alte. Un piano di comunicazione e consulenza: 12 mesi con
            Redazione e invio di massimo 18 comunicati stampa
            Organizzazione di interviste
            Rassegna stampa € 45.000 + Iva
            Spese standard previste € 2.000 + Iva

            In Toscana non penso che regalano il lavoro, pagano le tasse tutti…secondo me il concessionario ha sottovalutato i suoi interlocutori, forse ha una errata considerazione della reputazione, altrimenti non si spiega questo tipo di comportamento.

          2. un giornalista che svolga «prestazioni fisse continuative da addetto stampa, portavoce e collaboratore professionale di uffici stampa pubblici e privati senza vincolo di orario e di presenza deve percepire, per il suo lavoro, un compenso annuo di almeno 35.571 euro, cioè più o meno tremila euro al mese. Questa cifra è ferma al 2010…quanto si dovrebbe chiedere oggi nel 2017?

          3. Per le conferenze stampa un giornalista dovrebbe guadagnare da 4.993 (in caso la manifestazione abbia carattere regionale) a 7.284 euro netti (per una manifestazione a carattere nazionale). Per seguire invece in qualità di ufficio stampa una manifestazione, con l’onere del lavoro preparatorio redazionale, contatti con la stampa, redazione comunicati, organizzazione conferenza stampa e incontri di lavoro, il compenso minimo suggerito è di 8.665 euro per un evento brevissimo (fino a 5 giorni) e di 11.456 euro per uno più lungo (da 6 a 10 giorni). L’attività giornalistica dovrebbe essere ricompensata con 427 euro netti al giorno, e la redazione di comunicati stampa è quotata 153 euro per testi fino a due cartelle (3mila battute) e 247 euro oltre quella lunghezza (e fino a un massimo di 7500 battute).

    1. Confermo!

      A proposito…mi sembra che di qua è più attinente la discussione. La riprendo. Nella proposta c’è anche il SEO-Web Marketing, in pratica il Marketing applicato al canale Web (on-line), la cui finalità è quella di attirare visitatori interessati ai propri prodotti/servizi visibili in rete.

      Quindi catturare l’interesse del testo per poi stimolare un’azione (informarsi, approfondire, comprare). Il SEO è un servizio del Web Mktg; consiste nel studiare il posizionamento di ogni contenuto nei motori di ricerca (non solo google).

      Chi ritiene esosi i costi di quella proposta non ha idea di cosa vuol dire investire in comunicazione, web mktg e SEO…

      1. Riprendiamo da qui…dicevo…Il lavoro di ufficio stampa costa sui 30mila euro, in quella proposta c’è anche il web e SEO…cioè vuol dire un lavoro enorme; nella mia azienda il SEO ci costa 8mila euro all’anno.

        1. Concordo con te Jaky, il SEO è roba tosta. In pratica quando cerchiamo qualcosa sui motori di ricerca, ci aspettiamo di trovare per primi i risultati migliori, cioè quelli più pertinenti con la nostra ricerca.

          Per esempio, se cerco “hotel 3 stelle a Bologna”, non voglio trovare il sito di un bed and breakfast a Napoli. E voglio anche trovare molte informazioni su quell’hotel, tipo come sono le camere, quanto costa, dove si trova, ecc. Fare SEO significa perciò prima di tutto scrivere contenuti ricchi e pertinenti con le parole con cui vogliamo farci trovare.
          I link sono le “strade” del web, cioè i percorsi che usiamo per spostarci da un sito all’altro. Un sito con molti link che portano a lui, è come un incrocio molto trafficato, quindi molto importante.

          Per questo, fare SEO significa anche cercare di ottenere un buon numero di link da siti il più possibile pertinenti e rilevanti.

          Nella proposta hanno anche il magazine digitale…quindi uno staff di figure professionali differenti fra loro. Sono costi elevati!

          1. Il Social Media Marketing rientra nel web marketing che utilizza i social media come strumento per diffondere i propri prodotti / servizi, accrescere la propria clientela e notorietà di marca e migliorare il rapporto con i clienti.

            Per social media si intendono tutte le piattaforme on-line, tipiche del web 2.0, che permettono cioè uno spiccato livello di interazione tra gli utenti.

            Esempi di social media sono i social network (Facebook, Twitter, Linkedin, Google Plus, etc.), le piattaforme di condivisione di foto/video (YouTube, Instagram, etc.), i blog (che permettono l’interazione grazie ai commenti).

            Ora…come si fa a dire che se ti chiedo 50/60 mila euro all’anno sono esoso se mi devo dedicare alla tua azienda per farti incrementare il fatturato di vendita delle tue Mercedes?

      2. Ripropongo anche di qua:

        Promozione servizio Comunicazione 12 mesi per Virtual Press Office + Redazionali Telematici (max 6 al mese nei Ns magazine X o Y, con testi differenti) + Newsletter on line pubblicata ogni mese nel sito web del magazine X o Y, ove viene inserito il o i redazionale/i già pubblicati su quel magazine + WebSEO, (28mila Euro già scontato).

        Per chi necessita di far sapere chi, come, quando, dove, ampliare le vendite, ecc. secondo voi è un costo esoso o ragionevole?

      3. Ora siccome non vendi risciò cinesi, ma mercedes, si presume che se vuoi ottenere risultati devi investire. Ma in Toscana, a quanto leggo, fanno le nozze con i fichi secchi…

        Peraltro, fra le varie, codesto concessionario avrebbe chiesto anche i costi per la realizzazione di servizi fotografici professionali, come anche i video per spot, video interviste, video report; tutti questi servizi vengono studiati di volta in volta su cosa c’è da svolgere, dove, per quanto tempo, con chi, come, se necessita di un solo operatore o una troupe, ed altro ancora, ma per questo imprenditore presumo pensi che i professionisti lavorano con l’iphone……..

        1. #HAMILTON, Realizzare uno spot video è differente da quello di reportage. Anche i costi sono differenti, e l’attrezzatura. Per esempio una ripresa generica, montaggio e post produzione, siamo intorno a 900/1500 Euro a giornata. Comunque a Firenze, una agenzia di riprese video mi chiese 5000 Euro…

      4. Un progetto di web marketing completo prevede l’utilizzo sinergico di più strumenti di marketing (ad esempio SEO, Google AdWords, Facebook ADS, Social Media Marketing, Email Marketing, ecc.), ma quali di questi strumenti utilizzare (e su quali investire maggiormente) dipende dal tipo di azienda, dal prodotto/servizio che offre e dal settore di riferimento.

        Hanno fatto bene quei professionisti nel inserire un generico SEO/WEBMktg sapendo poi che avrebbero aggiustato il tiro con dei servizi compresi, d’altronde si parla di Mercedes.

        La mia esperienza professionale con l’agenzia web che ho fondato, propone un servizio completo a 2500,00 Euro/mese.

        Per una concessionaria siamo sui 1600/1800 Euro / mese. Meno di questa cifra c’è solo i balocchi…

    2. La fortuna di alcuni imprenditori in Toscana è avere due palanche in tasca, ma valgono il due di picche. Sono quasi sempre sostenitori di fonzi, votano poltrone e divani. Un concessionario di questo tipo in un paese straniero lo cagano in discarica.

  3. Sono andata a leggere chi è il responsabile marketing di quella concessionaria Mercedes, ma non ho capito se è laureata ed ha esperienze concrete nel marketing.

    In qualsiasi caso chi l’ha assunta si dovrà far carico di un bel problema, ovvero spiegare a Mercedes Italia e Stoccarda (Germania) com’è possibile che su otto pagine di uno studio, realizzato appositamente sulle esigenze e necessità di tale concessionaria, non c’era una, dico un sola voce che potesse interessare ?

    Peraltro a detta di voci che ho sentito, quanto scritto in quel documento risponde alle loro esigenze.

    Quindi delle due una, o hanno preso per il culo l’agenzia di comunicazione comunicando dati falsi, oppure il responsabile marketing fa il doppio gioco!

    Forse pensa di infinocchiare il titolare con un pò di profumo, una scollatura e vestito corto?

    Sveglia titolare…sveglia….

  4. mQuesti sono dei perditempo li conosco, è la GMG SpA di Empoli/Firenze/Vinci. Hanno dei finti responsabili marketing, gente che, secondo me non sanno neanche cosa vuol dire il rispetto del lavoro altrui men che meno far perdere del tempo prezioso a chi conosce, meglio di loro, cos’è il marketing e non solo la comunicazione, State alla larga da quel concessionario, almeno sin quando il titolare non licenzia un bel pò di persone inutili che ciucciano alla mmucca!

  5. A Milano come altrove, se necessiti di una struttura professionale come questa e gli chiedi di dedicare del tempo per creare uno studio articolato come questo, poi li incontri e ci parli…ma se gli scrivi il diniego subito, allora vuol dire che questo responsabile marketing non ha ben chiaro cosa vuol dire il RISPETTO!

    1. A Milano un soggetto di questo tipo lo licenziano. Un Amministratore Delegato non si farebbe sfuggire una opportunità nel avere, in un colpo solo, una agenzia di stampa che ha un range di azione così elevato! Cari di EMMEGI, voltate pagina! Questo tipo di aziende non capiranno MAI la qualità che avete!

  6. Piano di comunicazione schematico e scritto molto bene, chi lo ha ricevuto non lo ha letto, ve lo posso garantire, altrimenti avrebbe risposto positivamente a questa opportunità!

          1. @Rossella Tonni Tedeschi, di consueto i contatti che ho avuto, escluso la toscana che sono dei caproni (quelli che ho incontrato), mi hanno sempre ricontattato per avere delucidazioni sul piano marketing/comunicazione inviato. Qui codesto soggetto ha detto picche subito..qualche dubbio e domanda ce la possiamo fare ?

          2. Quando a Milano interpelli una agenzia come questa sai perfettamente quali costi vai incontro, ma se la chiama vuol dire che ti serve! Altrimenti non gli fai perdere tempo nel studiare piani di comunicazione di questo tipo.

          3. Se una azienda non necessita di professionisti che li aiutano a migliorare le vendite, possono continuare ad avvalersi del loro responsabile marketing e delle azioni che stanno svolgendo sul mercato. Vedremo nel 2018 i risultati.

          4. Avete fatto bene a pubblicare il piano di comunicazione, in questo modo se lo copiano vi informiamo subito e voi farete quanto necessario.

    1. Forse troppo descrittivo, ma è sempre meglio chiarire al cliente cosa viene svolto. Il diniego in questo caso è assurdo, in quanto coprite le necessità di una azienda a 360° o quasi sulla comunicazione. Comunque sono aziende che vendono ugualmente senza questi piani di comunicazione, forti di un marchio che è uno dei più prestigiosi nel mondo!

      1. I tempi del ben godi non esistono più. I dati del mercato auto sono altalenanti. Ne sanno qualcosa i paesi dove hanno investito su specifiche case auto agevolando la costruzione di fabbriche. Una azienda che si permette di rifiutare un piano di comunicazione di questo tipo, vuol dire che non ne ha bisogno.

        1. Non concordo con te Francesca. Il leader del mercato è il marchio, non la società che lo gestisce vendendo auto. Comunque, ritornando al piano di comunicazione di EMMEGI, lo ritengo uno dei più interessanti letti sino ad oggi. Descrittivo, con vari link di approfondimento. Ad EMMEGI dico soltanto, voltate pagina e non ricontattate chi non apprezza il vostro valore professionale.

        2. Se non ne ha bisogno farebbe un fatturato elevato, invece è al di sotto dell’AUDI di Firenze. Quindi delle due una, o questo concessionario lavora per divertimento oppure è il pane di sostentamento .Se è la seconda, apprezzerebbe di più chi presenta proposte articolate di questo tipo che, peraltro, hanno costi annui al di sotto di quelli che, a Milano o altrove nel Mondo, i professionisti chiedono.

          1. Segnatevi questo nome: Paolo Romiti nipote di Cesare Paolo Romiti ha il compito di gestire la piattaforma web con cui i dealer Mercedes-Benz comunicano online al proprio pubblico. L’obiettivo è garantire un’esperienza di navigazione online che rifletta l’universo della Casa di Stoccarda.

            Già dal 2015 collabora con i marchi del gruppo Daimler nell’ambito delle attività di content management sui siti Mercedes-Benz Italia e smart, digital performance e marketing automation, proximity marketing sui punti vendita, digital strategy, communication design e platform.

            Alla luce del nuovo progetto, il team multidisciplinare dell’agenzia metterà al servizio di Mercedes-Benz i professionisti dell’unità Demand & Delivery, al fine di operare in condizioni di maggiore efficienza ed efficacia anche nella gestione dei siti locali.

            Bla…bla…bla…bla….tutta questa roba viene svolta dalla agenzia di comunicazione del nipote di Romiti…

            Fosse stato uno sconosciuto mi sarei congratulato per aver preso il lavoro di Daimler!

Lascia un commento