[Pilota] Otto Wilhelm Rudolf “Rudi” Caracciola

rudolf_caracciola_mercedes1

Rudolf Caracciola nasce, il 30 gennaio del 1901, a Remagen, in Germania. Egli era il quarto figlio di Maximilian e Mathilda, che gestivano l’hotel Fürstenberg. I suoi antenati erano migrati da Napoli in Germania durante la Guerra dei Trent’anni stabilendosi in Renania, dove il principe Bartolomeo Caracciolo ebbe il comando della Fortezza di Ehrenbreitstein vicino a Coblenza.

Primo pilota ad essere soprannominato “Il mago della pioggia”, cominciò la sua carriera con la Mercedes-Benz nel 1922. Nei successivi tre anni vinse numerose gare nelle categorie minori e nelle corse in salita, a livello locale e nazionale.

Nel 1926 si iscrisse e vinse il primo Gran Premio di Germania svoltosi al circuito dell’AVUS davanti a 500.000 spettatori. Nel 1928 rivinse il GP di Germania, stavolta disputato sul circuito del Nürburgring, alternandosi alla guida con Christian Werner.

Un altro risultato storico fu la vittoria nella Mille Miglia del 1931, la prima ottenuta da un non-italiano e rimasta unica fino a quella di Stirling Moss nel 1955. Quell’anno vinse anche l’Eifelrennen, poi all’Avus, e per la terza volta si impose nel Gran Premio di Germania.

mercedes_rudolf_caracciola

Il 1935 divenne probabilmente la miglior stagione agonistica di Caracciola, che vinse i GP di Tripoli, Eifel, Francia, Belgio, Svizzera e Spagna, ottenendo il suo primo titolo di Campione d’Europa Grand Prix.

Nel 1937 la Mercedes presentò il nuovo modello W 125, con cui Caracciola rivinse il titolo Europeo con le affermazioni nei GP di Germania, Svizzera, Italia e Brno (Cecoslovacchia).

Il 1938 vide Caracciola vincere per la terza e ultima volta il Campionato Europeo Grand Prix, con le vittorie alla Coppa Acerbo (Pescara) e al Gran Premio di Svizzera.

Prima dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale, Caracciola fece in tempo a vincere nel 1939 il Gran Premio di Germania per la sesta volta in carriera.

Caracciola stabilì diversi primati di velocità massima su pista e detiene tuttora il record mondiale della più alta velocità mai ottenuta su strada pubblica: il 28 gennaio 1938 a bordo della Mercedes-Benz Streamliner con motore V12 da oltre 750 CV, su un tratto dell’autostrada Francoforte-Darmstadt raggiunse i 432,692 km/h di media sulla distanza del chilometro lanciato.

mercedes-benz-ssk-1930-rudolf-caracciola-yuriy-shevchuk

Curiosità
Tra le varie categorie, Caracciola totalizzò 149 vittorie, 20 secondi posti e 12 terzi.

Ha vinto 26 Gran Premi, di cui 11 valevoli anche per i Campionati Europei Grand Prix.

Detiene tuttora il record del maggior numero di affermazioni nel Gran Premio di Germania, con 6 vittorie.

Oltre ai tre già citati Campionati Europei Grand Prix (1935,1937,1938, tutti su Mercedes), Caracciola vinse anche tre Campionati Europei della Montagna: nel 1930 e 1931 su Mercedes nella categoria Sport, e nel 1932 su Alfa nella categoria GP.

È stato per 3 volte Campione di Germania (1935, 1937, 1939).

Fonte: Wikipedia

Lascia un commento