Mercedes-Benz W113 Pagoda (con video dell’anniversario nel 2013)

La sigla W113 (o anche R113) è la sigla progettuale di un’autovettura roadster di lusso, consistente nella seconda serie di vetture appartenenti alla Classe SL, prodotta in tre versioni dalla Mercedes-Benz tra il 1963 ed il 1971 e conosciuta in tutto il mondo con il soprannome di Pagoda. Il progetto nacque intorno al 1961: tre erano le richieste dei vertici Daimler-Benz nei confronti dei responsabili dei vari reparti coinvolti nel progetto: l’autovettura doveva essere brillante, confortevole e spaziosa; doveva essere realizzata attingendo dal maggior numero possibile di risorse di cui già si disponeva ed infine doveva avere una linea accattivante.

Per quanto riguardava la meccanica si scelse di basare la vettura sul pianale accorciato della 220 SEb W111, equipaggiato però con una motorizzazione più potente realizzata a partire dal 2.2 litri M180 che già si aveva e che era già utilizzato per equipaggiare sempre le Heckflosse.

Sul fronte della sicurezza, si ripropose invece quanto già sperimentato dall’ingegner Béla Barényi nella normale produzione di serie (sempre con la serie W111), introducendo nella nuova roadster un corpo vettura a deformazione programmata in caso di urto violento, così da salvaguardare l’incolumità dei passeggeri.

Per la carrozzeria, invece, ci si avvalse del valore dell’equipe di designers guidata da Paul Bracq, sotto la supervisione di Friedrich Geiger. Visti gli ottimi sbocchi commerciali offerti dal mercato statunitense, si decise che la linea della vettura avrebbe dovuto strizzare l’occhio anche a potenziali acquirenti in tale mercato, dove la vettura avrebbe dovuto provare a rubare clientela agli aficionados delle Corvette. Si doveva quindi provare a proporre una linea decisamente più moderna. I primi disegni della vettura lasciarono perplessi i vertici della Casa, che li giudicarono troppo audaci. Tuttavia il reparto design continuò a voler rimanere fedele ai nuovi canoni stilistici appena abbozzati ed il risultato di tali sforzi venne presentato al Salone di Ginevra del 1963: nacque così una nuova roadster griffata con la Stella a Tre Punte, denominata ufficialmente 230SL.

(Wikipedia)