Inchiesta giornalistica sul trademark Mercedes, in Italia

trademark1

Il 8 Aprile del 2015 la azienda Mercedes-Benz Italia Spa ha inviato all’editore Emmegipress una lettera sull’utilizzo del nome Mercedes e della stella in questo magazine di informazione.

Il soggetto che ha spedito codesta missiva è il medesimo di molti anni fa, autore di altre letteracce, direttore di una rivista cartacea.

Ci siamo sempre chiesti com’è possibile che, in una azienda seria come la Daimler, possano tenere codesti soggetti. (Attualmente il soggetto è andato in pensione 2017).

Ci siamo chiesti come mai all’estero vi sono centinaia, se non migliaia di club, siti web, magazine, anche nei social net, che usano il logo mercedes, ma a noi non risulta che, ad alcuno di essi, gli sono arrivate letteracce come quelle che abbiamo ricevuto noi in questi anni, sin dalla fondazione.

Ci siamo chiesti da dove nasce tutta questa acredine nei nostri confronti, da parte di determinati soggetti in Mercedes Italia.

Quindi ci spiace per chi spedisce letteracce, ma siamo professionisti creativi. E’ forse una colpa esserlo?

Comunque, in seguito a questo i reporter freelance dell’agenzia di stampa Emmegi, sia in Italia che all’estero, hanno deciso, a sostegno del “diritto di cronaca”, nel dovere della professione di giornalista e per correttezza nell’opinione pubblica, nel aprire una inchiesta giornalistica sull’applicazione del “trademark ed i diritti d’autore in Italia”, confrontandolo con l’estero.

L’inchiesta è in aggiornamento dei contenuti. Vi possiamo anticipare che abbiamo già raccolto molta documentazione, con interviste anche ad editori di varie testate che usano il nome mercedes anche da oltre venti e trent’anni, ma loro non hanno MAI ricevuto lettere come quelle che abbiamo ricevuto noi.

.:.

Lascia un commento