Il magnate delle banche Alan Wilzig ha una pista personale

L’autodromo di Alan Wilzig, Wilzig Racing Manor, come è noto, ha sollevato alcune sopracciglia tra i vicini nel dormiente Taghkanic, New York, quando era in costruzione intorno al 2010. Non è stato sempre un progetto facile da completare e Wilzig ha dovuto lottare con le unghie e con i denti per raggiungere il traguardo. Non preoccuparti della pista; prova a negoziare la zonizzazione.

Ma l’uomo che ha fatto un cameo in “Il lupo di Wall Street” di Martin Scorsese ha visto la bandiera a scacchi, e il risultato è una tenuta da corsa: il “dietro 40” è ora un circuito completo, un po ‘meno di 1,2 miglia di asfalto tortuoso con 80 piedi di dislivello e margini di sicurezza, tornanti e mediane erbose, tutto sistemato in modo incoerente nella contea di Columbia County.

La finanza arriva naturalmente a Wilzig; possedeva la Trust Company of New Jersey (TCNJ), vendendo l’istituzione nel 2004 per oltre $ 725 milioni. Ha acquistato la proprietà in Taghkanic circa un anno dopo, per $ 3,4 milioni. La terra comprende circa 275 acri.

Per come stanno le cose, Wilzig Racing Manor è l’unica proprietà privata al mondo ad incorporare la propria pista privata. La casa che esisteva sulla terra prima del gigantesco percorso di slot-machine ha però il suo post-traccia: è una coloniale vecchia di 150 anni. E, per completare l’appassionato di motori ibridi / angolo suburbano di New York, c’è un museo dedicato all’arte della guida, dove la collezione di automobili, motocicli e relativi accessori di Wilzig può essere esaminata.

Gli interessi extra-motori di Wilzig si estendono alla filantropia: è un membro fondatore del Jewish Community Project di Lower Manhattan. Il Progetto è dedicato al rafforzamento dell’identità e della comunità ebraica nel centro di Manhattan.