[Francia] Moda: Legge anti-anoressia. Certificato medico alle sfilate

Il mondo della moda è da oggi obbligato per legge a regolamentare la scelta delle modelle. Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, la “loi mennequin” (letteralmente “legge manichino”) entra in vigore in Francia. Il testo era stato votato a gennaio 2016, promosso dal governo socialista del presidente Hollande. Le modelle dovranno presentare un certificato rilasciato da un medico del lavoro «dopo la visita generica e preventiva o esami medici ». Lo stesso sarà valido per un massimo di due anni.

Le regole verranno applicate alle ragazze e alle agenzie di tutti i paesi della comunità europea che lavorano in Francia. Le sanzioni arrivano fino a 75mila euro di multa e sei mesi di prigione per chi dovesse impiegare una donna sotto agli standard.

La Spagna è stato il primo paese ad adottare misure contro l’anoressia, vietando – nel 2006 – alle modelle con un BMI (indice di massa corporea) inferiore a 18, di sfilare alla “Pasarela Cibeles” diMadrid.

Articolo di ats ans/JC
Fonte: http://www.tio.ch/

NOTE
L’anoressia (dal greco ἀνορεξία anorexía, comp. di an- priv. e órexis ‘appetito’) è un disagio in cui la persona coinvolta si rifiuta di mangiare del cibo per diversi motivi. Comunemente il termine è spesso usato come sinonimo di anoressia nervosa (dove il rifiuto è dovuto alla paura di ingrassare e di apparire grassa, o “imperfetta”), ma in realtà esistono molteplici possibili cause di una diminuzione dell’appetito, alcune delle quali potrebbero risultare innocue, mentre altre sono indice di una grave condizione clinica o comportano un rischio significativo, ciò che spesso accade agli adolescenti. (Wikipedia)