Bertha Benz Memorial Route

Berthabenzportrait

Nel 1886 Carl Benz, nato a Karlsruhe, inventò a Mannheim l’automobile (brevetto del Reich 37435 del 29 gennaio 1886), che però all’inizio non rappresentava certo un successo economico. All’inizio dell’agosto 1888 sua moglie Bertha dimostrò con il suo viaggio clandestino, effettuato a bordo del Benz Patent Motorwagen Nr. 3 da Mannheim sino alla sua città natale Pforzheim e viceversa, l’idoneità a spostamenti anche di notevole ampiezza, della carrozza senza cavalli, che alla fine procurò all’automobile il suo grande successo.

La Bertha Benz Memorial Route è una strada turistica in un contesto storico-culturale. Essa consente oggi a ognuno di percorrere lo stesso tragitto che scelse Bertha Benz nel 1888 per il primo lungo viaggio automobilistico della storia.

Il 25 febbraio 2008 è stata approvata ufficialmente dal presidente del distretto governativo di Karlsruhe come strada turistica, un monumento dinamico lungo 194 chilometri, che riflette la storia industriale tedesca. La Bertha Benz Memorial Route è associata nell’ERIH (European Route of Industrial Heritage e.V.).

L’andata conduce in direzione sud per circa 104 chilometri da Mannheim a Pforzheim attraversando:

Mannheim, Mannheim-Feudenheim, Ilvesheim, Ladenburg, Schriesheim, Dossenheim, Heidelberg, Leimen, Nußloch, Wiesloch, Mingolsheim, Langenbrücken, Stettfeld, Ubstadt, Bruchsal, Untergrombach, Weingarten, Karlsruhe-Grötzingen, Berghausen, Söllingen, Kleinsteinbach, Wilferdingen, Königsbach, Stein, Eisingen, Pforzheim.

Il ritorno percorre un tragitto alternativo in direzione nord da Pforzheim a Mannheim di 90 chilometri attraversando:

Pforzheim, Bauschlott, Bretten, Gondelsheim, Helmsheim, Heidelsheim, Bruchsal, Forst, Hambrücken, Wiesental, Kirrlach, Reilingen, Hockenheim, Talhaus, Ketsch, Schwetzingen, Mannheim-Friedrichsfeld, Mannheim-Seckenheim, Mannheim.

Il percorso ha un’altimetria tra 89 e 359 m s.l.m..

Testo e foto di Wikipedia