[Austria] Burg Kreuzenstein

Burg Kreuzenstein è un castello vicino a Leobendorf in Bassa Austria , in Austria . Burg Kreuzenstein è di 265 metri sul livello del mare. Costruito sui resti di un castello medievale che era caduto in rovina e fu poi demolito durante la Guerra dei trent’anni. Intenzione di essere una volta a casa per la famiglia Wilczek , fu ricostruita nel diciannovesimo secolo dal conte Nepomuk Wilczek con i soldi delle grandi miniere di carbone di Slesia. Kreuzenstein è interessante in quanto è stato costruito in sezioni di strutture medievali acquistate dalla famiglia da tutta Europa per formare un castello autentico. Così, il castello può essere considerato sia un ‘neo’ e ‘originale’ Struttura medievale.

Il castello si trova appena a nord di Vienna e il Danubio su un sollevamento sopra Rohrwald , direttamente sopra Leobendorf e tra le città di Korneuburg e Stockerau . L’altitudine è di 266 m (AA) , l’altezza sopra il Danubio è di circa 100 metri (330 ft).

Vicino a Burg Kreuzenstein è un vuoto d’acqua nel Danubio chiamato Wiener Pforte (“portale viennese”), in modo da consentire una visione ampia del corso corrente del fiume e del Korneuburger Becken (” bacino sedimentario Korneuburger “) a monte. Vicino al Burg Kreuzenstein, sulla riva meridionale del Danubio, sorge Burg Greifenstein castello.

Le origini di Burg Kreuzenstein, come la maggior parte dei castelli in Bassa Austria, risalgono al XII secolo. Originariamente costruito dai conti di Formbach (ora Vornbach, Baviera), [3] il castello passò in possesso dei conti di Wasserburg attraverso il matrimonio. Attraverso Ottokar II della Boemia , il castello è entrato in possesso degli Asburgo nel 1278.

Nel luglio del 1527, il predicatore anabattista Balthasar Hubmaier fu arrestato con il pretesto di causare i disordini a Mikulov , Moravia e trasferito a Burg Kreuzenstein. Fu interrogato lì, ma si rifiutò di rinunciare alle sue convinzioni e fu bruciato al palo di Vienna.

Fino alla guerra di trent’anni , il castello non era mai stato conquistato, ma poi cadde nelle mani del padrone di campo svedese Lennart Torstensson , che, alla sua partenza nel 1645, fece sparare tre parti dell’edificio (alcune fonti dicono quattro).

Wikipedia

Lascia un commento